Archivio

Archivio Dicembre 2004

LUIGI TENCO sotto l’Albero di Natale

25 Dicembre 2004 1 commento


Ancora un Cofanetto di Tenco da mettere sotto l’albero…questa volta è la SAAR Jolly che si è fatta carico di promuoverlo includendovi due CD precedentemente venduti come singoli.
Riferimenti: IL MIO REGNO

Le parole di Luigi Tenco…a favore del CESVI

15 Dicembre 2004 Commenti chiusi

Due iniziative commerciali, uscite quasi contemporaneamente ed i cui proventi saranno devoluti al CESVI, si avvalgono anche delle parole di Luigi Tenco.
Sono state rielaborate infatti, da artisti diversi, le canzoni “Ragazzo mio” e “Ciao amore, ciao” e i nuovi brani sono stati inseriti a coronamento di due diversi CD, uno in vendita nelle edicole con il numero 50 del settimanale Anna, nei giorni di metà dicembre 2004 e l’altro nella catena dei negozi che fanno capo a Mediamarket (www.mediaworld.it).

E’ un po’ come dire: “due bei regali da mettere sotto l’albero di Natale”.
Riferimenti: Luigi Tenco…a favore dell’AFRICA

Luigi Tenco ? …MAI ci capirò qualcosa !

9 Dicembre 2004 Commenti chiusi

E’ curioso e forse sono solo coincidenze, però mi preme segnalare che….:

Nel marzo del 1959 Luigi Tenco debutta con la sua prima incisione di un disco a 45 giri.
Il titolo è MAI e lui stesso ne è autore ed interprete accompagnato dal complesso “I Cavalieri”.
Questo stesso complesso, di cui evidentemente faceva parte anche Luigi Tenco, in quello stesso anno (diversi mesi dopo però, forse nell’ottobre) incide un altro disco a 45 giri con lo stesso titolo: MAI . Gli autori questa volta sono altri. Ed anche la voce solista che è affidata ad una giovane cantante della quale oggi si ricorda ben poco.
Fra queste due date, Luigi Tenco aveva scelto di incidere ancora (giugno/luglio) ma si era trincerato dietro uno pseudonimo assai curioso: GIGI, mutuato evidentemente dal suo nome di battesimo, e MAI di derivazione ignota.
E’ sempre il 1959…ed una certa MINA (nel cui nome è inclusa la parola “mai“) incide anch’ella un disco a 45 giri dal titolo MAI e fra gli autori non figura né TENCO né MAI.

Mi pare logico concludere dicendo che MAI ci capirò qualcosa!

Ho citato MINA perché, sempre nel 1959, incide anche VORREI SAPERE PERCHE’ firmata da Adriano Celentano per la musica e da Piero Vivarelli per quanto riguarda il testo. Ma, strano a dirsi, e qui la coincidenza è evidente, con questo stesso titolo, VORREI SAPERE PERCHE’ era già stata incisa anche da GIGI MAI che ne risulta autore ed interprete.

Forse dovrei concludere dicendo VORREI SAPERE PERCHE’ MAI ci capirò qualcosa !
Riferimenti: IL MIO REGNO

UN PIEMONTESE A GENOVA – i percorsi tra parole e musica di LUIGI TENCO

7 Dicembre 2004 1 commento


UN PIEMONTESE A GENOVA
i percorsi tra parole e musica di LUIGI TENCO

Dopo l’uscita dell’ultimo libro dedicato a Tenco (20/10) e la performance della band di Edoardo Cerea (luglio 2004) che ha potuto esprimersi nel paese del cantautore piemontese, ancora un appuntamento per ricordare la musica e le parole di Luigi Tenco.
Questa volta a Torino, al teatro Agnelli in via Paolo Sarpi 111 ….ed è già in vendita anche il CD che ricorda il recente spettacolo “L’aria triste che tu amavi tanto”….
e pensare che qualcuno credeva che di Tenco (era appena iniziato il 1967), dopo una settimana, nessuno avrebbe più parlato!
Riferimenti: UN PIEMONTESE A GENOVA